FLAVIO MINARDO

Chitarra
Sitar
Teoria musicale

 

Diplomi
Diplomato in chitarra jazz  nel 1990 al C.D.M. ( corso triennale ) sotto la guida del maestro Filippo Daccò ,  diplomato (diploma accademico Jazz di primo livello 108 su 110 ) al conservatorio Giuseppe Verdi di Como presentando una tesi sulla musica gipsy e Django Reinhardt e laureato con il massimo dei voti ( diploma accademico jazz di secondo livello , 110 su 110 ) al conservatorio Giuseppe Verdi di Como presentando una tesi sul free jazz, jazz rock  e l’ etno jazz.

Percorso artistico
Inizia a suonare la chitarra da autodidatta, e dopo aver ascoltato il chitarrista americano John Fahey, per due anni prende lezioni di musica country specializzandosi nel finger picking.

Interessato alla composizione e all’improvvisazione  si iscrive al corso triennale di chitarra jazz tenuto al C.D.M. di Milano dal noto  Maestro Filippo Daccò, conseguendo il master in chitarra jazz .

Continua ad approfondire lo studio dell’ improvvisazione frequentando un corso di musica d’insieme con Franco D’Andrea ( con il quale successivamente suonerà ) e partecipa ai seminari di Siena Jazz, dove viene segnalato tra gli artisti emergenti.

Spinto dal desiderio di conoscere altri linguaggi musicali e altri approcci all’improvvisazione, nel 1991 inizia lo studio della musica indiana a Kathmandu (Nepal) con il Maestro di sarod Sunder Sherestra.
Nel 1992 va in India per intraprendere lo studio del Sitar , strumento tradizionale Indiano, e si ferma vari mesi ad Almora , a nord dell’India, per studiare con il Maestro Lalit Joishi. .

Dal 1993 al 1995 continua lo studio del sitar a Benares in India con il Maestro Debashish Sanyal ; successivamente studia a Milano con il Maestro Ashanka Sen.

Tra i suoi molteplici interessi musicali vi è anche la composizione che approfondisce studiando con il compositore contemporaneo Luca Belcastro.

Alcune sue musiche vengono inserite nella colonna sonora del Video “La collina del cinema" di Marcello. Picardo.

Alla  fine degli anni 90 da vita ad un innovativo duo i “Sangeeta project “ (  progetto musica),  in cui suona il sitar e la chitarra 12 corde affiancato da Simone Mauri al clarinetto basso.

Il repertorio è interamente scritto da lui ed è una sintesi di varie prassi esecutive e compositive.

Il duo ottiene il premio speciale come miglior musica di contaminazione al concorso nazionale Arcore Jazz .

Scrive le musiche per il video  presentato a Cannes e dintorni “ Milano le vie del cinema “ del regista Paolo Lipari.

Nel 1999 inizia una lunga collaborazione  con il pianista Arrigo Cappelletti che conosce grazie a una serie di concerti tenuti a Lisbona in occasione dell’Expo.

Con lui suona in vari suoi progetti musicali assieme ai massimi esponenti della musica contemporanea Portoghese quali Jorge Fernando, Alexandra, Custodio Castelo .

Partecipa  all’incisione del  cd di Arrigo Cappelletti “Terras do risco”prodotto dall’Amiata. Partecipa alla tournèe del trio di Cappelletti Visibelli e Steve Swallow e con la stessa formazione collabora all'incisione del disco "Little Poems" prodotto dalla Splasc(h).

Sempre con Arrigo Cappelletti   incide  il cd in duo “Partire “ edito dalla Map .

Contemporaneamente ha continuato suonare sia la chitarra elettrica che acustica in vari progetti e contesti musicali, dal freejazz alla musica sud americana alla musica etnica e word music collaborando con numerosi musicisti quali : Rudi Migliardi, Franco D’Andrea, Paolo Tomelleri, Antonio Zambrini, Giulio Visibelli, Federico Sanesi, Tiziano Tononi, Gianni Coscia, Pietro Tonolo, Ferdinando Faraò, Gian Luigi Trovesi, Steve Swallows, Roberto Vecchioni, Gene Gnocchi, Sandro Cerino, Tino Tracanna, Ralph Alessi, Joe Fonda, Bruce Ditmans, Carlo Morena, Arup Kantidas , Irfan khan ecc..

Ha suonato nell’orchestra di Alessandro Sironi partecipando a diverse incisioni  a suo nome.

Ha collaborato nel progetto  “ La terra impareggiabile “  dedicato al grande poeta Salvatore Quasimodo insieme al figlio Alessandro Quasimodo e l’attore teatrale Mario Cei.

Con loro ha inciso l’omonimo cd “La terra impareggiabile “ ( di cui ha scritto parte delle musiche ) prodotto dalla Radio Svizzera Italiana.

Collabora (dal 2011) in qualità di docente tenendo seminari sul jazz e sulla musica indiana, con l’Università Popolare di musica UPDIM ( del maestro Bruno Dal Bon ).

Appassionatosi alla musica di Django Reinhardt ha recentemente voluto dedicare a lui le musiche  composte nell’ultimo cd “Minor si “ , musiche che richiamano sia nella composizione che nella formazione ( due chitarre; Minardo, Aliffi, violino: Aloisi,  contrabbasso Guareschi e Paolo Tomelleri al clarinetto ) lo stile irraggiungibile  del più grande chitarrista di tutti i tempi.

Da sempre interessato alla didattica ha approfondito l’argomento frequentando seminari su vari aspetti inerenti l’insegnamento musicale e strumentale e inserendo nel piano di studi al conservatorio anche vari corsi di pedagogia musicale.

Ha scritto per Eurarte “Musica per più chitarre banchi e penne”, una raccolta di 10 brani da lui composti; è di prossima pubblicazione un metodo per l’apprendimento del sitar, e sta lavorando a un metodo di teoria e pratica  dell’improvvisazione.

Festival principali

  • Expo di Lisbona con Simone Mauri, Arrigo Cappelletti  e Gianni Coscia .
  • Concorso nazionale Arcore Jazz.
  • Clusone Jazz
  • Festival Jazz di Chiasso
  • Festival Jazz jazz &co di Como
  • Festival di Taormina
  • Festival letteratura Grandola ed Uniti con Alessandro Quasimodo e Mario Cei .
  • Festival teatro e musica Genova con Alessandro Quasimodo e Mario Cei .
  • Festival di Villa Arconati
  • Festival di Bollate
  • Festival di Varenna
  • Festival di Capannori
  • Ha-Um Festival di Milano
  • Festival di Cremona
  • Fare Folk di Como
  • Festival dei sette soli di Lisbona

Trasmissioni

  • Radio Due
  • Radio Tre
  • Espansione tv
  • Radio Due della Svizzera Italiana
  • Radio Popolare

Composizioni

  • Oltre  150 composizioni depositate alla SIAE di cui 40 edite.
  • Colonna sonora per il documentario “ Milano le vie del cinema “ del regista Paolo Lipari.
  • Colonna sonora del Video “La collina del cinema" di M. Picaro.
  • Colonna sonora per video made in Lario

Didattica

  • dal 1989 al 1999 SIM di Seregno ( MI )
  • dal 1991 al 1993   Music Center di Meda (MI).
  • Dal 1994 al 1996 -  scuola musicale di Cogliate (MI), accademia musicale di Alberto Vittori Como.
  • Dal 1997 al 1999 accademia G.Verdi di Paina (MI), Nerolidio ( CO ),
  • Dal 2005 al 2009   Ho insegnato  per la scuola del maestro Dino Maspero
  • dal 2000 al 2016 presso la Scuola Civica di Villa Guardia diretta dal maestro Gioacchino Genovese
  • Dal 2008 al 2013 scuola media Ugo Foscolo ( corso di strumento presso la sede di via Borgovico  e di  Tavernola )
  • Collaboro  dal 2011 con L’ UPDM ( Università Popolare di Musica di Como) in qualità di docente ( seminario sul jazz ,  la musica gipsy, e sulla musica indiana ).
  • 2015 Scuola Musica di Novate – Liceo Statale G.Terragni Olgiate Comasco

Pubblicazioni

  • Ha scritto per Eurarte “10 pezzi facili per più chitarre banchi e penne”.
  • Ha scritto ed è di prossima pubblicazione per la MAP, un metodo per l’apprendimento del sitar

Discografia personale

  • ARAY – altri suoni -( F.Minardo , chitarra / sitar e composizioni – Simone Mauri, clarinetto  basso, Federico Sanesi , tabla e percussioni )
  • ANTONIA – map -( F.Minardo solo: chitarra / sitar e composizioni )
  • KUNDA – map- ( F.Minardo , chitarra / sitar e composizioni – Flaviano Braga , fisarmonica , Francesco D’Auria batteria e percussioni )
  • LAIKA –map- ( F.Minardo , chitarra / sitar e composizioni – Simone Mauri, clarinetto  basso, Tiziano Tononi batteria e percussioni )
  • PARTIRE –map- ( Flavio Minardo chitarre e composizioni - Arrigo Cappelletti piano e composizioni )
  • MINOR SI – simpaty record -( Flavio Minardo chitarra gipsy,  sitar e composizione –  Paolo Tomelleri clarinetto, Andrea Aloisi violino, Maurizio Aliffi chitarra, Alberto Guareschi contrabbasso )
  • MY SITAR – map - ( Flavio Minardo sitar e composizioni con  varie formazioni )

Discografia essenziale altre collaborazioni

  • TERRAS DO RISCO – amiata recod - ( di Arrigo Cappelletti con vari massimi esponenti della musica portoghese )
  • LITTLE POEMS – splasch -( di Arrigo Cappelletti con Giulio Visibelli e Steve Swallow )
  • LA TERRA IMPAREGGIABILE – radio svizzera italiana - ( di Alessandro Quasimodo e Mario Cei , testi di scrittori siciliani su  musica di autori siciliani e brani originali di Flavio Minardo)
  • BEJA FLOR ( di Isa Tosca, Angelo Quattrale, Pier Salvadeo, Antonio Speziale )
  • CHANGE OF CHANGES ( Cinzia Bavelloni , Alberto Mandarini, Marco Bianchi, Francesco D’auria, Alberto Guareschi, arrangiamenti e chitarre Flavio Minardo )

Seminari a cui ha partecipato

  • Franco D’Andrea,
  • Enrico Intra,
  • Nick Gotham ( ritmica indiana),
  • Jori Vourinen,
  • Michail Alperin,
  • Baraban,
  • Toppola,
  • David Liebman,
  • Angeli,
  • Veitners,
  • Liudas Mokunab 

Argomenti di seminari da lui tenuti

  • la musica Indiana
  • l’improvvisazione nel jazz
  • il ritmo
  • il jazz europeo che arriva dall’India
  • la musica di Django Reinhardt