SUSANNA TOGNELLA

Viola

Dopo aver sostenuto l'esame di Quinto corso di violino sotto la guida del Maestro Gabriele Baffero, prosegue gli studi con la viola e si diploma presso il Conservatorio G.
Verdi di Milano con il Maestro Emanuele Beschi.
Sotto la guida del Maestro Claudio Massimo Pavolini, sempre in Conservatorio a Milano, consegue nel febbraio 2015 il Diploma Accademico di II livello ad indirizzo solistico.
Frequenta corsi con il Quartetto Prometeo presso l'Accademia Musicale Pescarese e partecipa a Master Class tenute da Pierre Henri Xuereb, Davide Zaltron, Rohan De Saram (Quartetto Arditti), dal Quartetto della Scala e dal Maestro Fulvio Luciani (Quartetto Borciani).
In formazione cameristica vince il Primo Premio al Concorso "Arnoldo Rancati 2014" ed il Primo Premio Assoluto al Concorso Internazionale "Premio Contea 2015" di Villorba.
Da sempre interessata all'ambito formativo e didattico segue corsi di musicoterapia e nell' aprile 2018 conclude il Corso 24 CFU presso il Conservatorio di Milano, dove ha potuto approfondire tematiche inerenti alla pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell'inclusione.
Attualmente insegna strumento presso la Scuola di Musica città di Novate, l'Istituto Santa Gemma di Milano e la Scuola Internazionale Musicale di Milano.
Fino al 2012 ha lavorato in qualità di educatrice ai Centri Rousseau, dove ha anche organizzato diversi laboratori musicali per bambini e ragazzi.
È membro stabile dell' Orchestra Antonio Vivaldi e collabora con l' Orchestra Sinfonica e con l' Orchestra d'Archi del Conservatorio di Milano, con l' Orchestra dell' Accademia del Teatro alla Scala, con la Milano Chamber Orchestra, con l'Orchestra Unimi di Milano, con l'Orchestra d'Archi dell' Accademia di Pinerolo, con la Polledro di Torino, con l'Orchestra Carlo Coccia di Novara, con l'Orchestra Sinfonica G.
Rossini (con la quale ha fatto una tournée in Oman nel 2019) e con l' Orchestra Sinfonica Città di Magenta, con la quale si è anche esibita come solista suonando "Introduction and Allegro" di Elgar per quartetto ed orchestra d’archi.
Ha collaborato con musicisti di fama internazionale quali Uto Ughi, Maxime Rysanov, Francesco De Angelis, Laura Marzadori, Calo Maria Parazzoli, Alexander Lonquich, Pietro De Maria, Simon TrpĬćeski, Enrico Fagone e Roberto Cappello.
È stata diretta da Daniele Gatti, Gianandrea Noseda, Enrico Dindo, Aldo Ceccato, Renato Renzetti, Daniele Rustioni, Susanna Mälkki, David Coleman, Lorenzo Viotti, Michele Mariotti, Yoichi Sugiyama e Franz Schottky.
É stata ospite esibendosi in formazioni di musica da camera nel programma Piazza Verdi in onda su Radio 3 ed a Radio 3 Suite.
Nel settembre 2019 è nel Complesso musicale di palcoscenico dell'Accademia Teatro alla Scala  nella rappresentazione di Rigoletto.
Dal 2015 è la violista dell' Ensemble Sanchez con il quale è stata invitata al VI Festival Internacional De Piano Guadalquivir (Cordoba).
Svolge attività concertistica presso importanti sedi e prestigiose associazioni tra le quali: Teatro alla Scala, Biennale di Venezia, Gran Teatro La Fenice di Venezia, Teatro Arcimboldi di Milano, Sala Verdi del Conservatorio di Milano, Palazzina Liberty, Auditorium di Milano, Teatro Filologico di Milano, Palazzo Cusani di Milano, Triennale di Milano, Aula Magna Università Statale di Milano, Teatro Lirico di Magenta, Quirinale (Roma), Teatro Foce di Lugano, Teatro Sociale di Como, Teatro Sociale di Pinerolo, Teatro Verdi di Busseto, Teatro Vittoria di Torino, Palazzo Oddo di Albenga, Villa Cagnola di Gazzada, Teatro Coccia di Novara, Auditorium La Gran Guardia di Verona, Teatro Sociale di Sondrio, Teatro Splendor di Aosta, Teatro Il Maggiore di Verbania, Teatro Nazionale di Bastià (Corsica), LongLake di Lugano, Società Umanitaria di Milano, Milano Classica, Milano Musica, Serate Musicali, Stagione del Conservatorio, Como Classica, AsLiCo, Festival dell'Unione Musicale a Torino, Festival Pianistico città di Morbegno.
In ambito contemporaneo prende parte a vari progetti, tra i quali due lavori del compositore Gabriele Marangoni: "Birth (re)Bound Be" (Prima Assoluta a Lugano, presso il Conservatorio della Svizzera Italiana) e "Diffraction#1, In paradise artist can fly" (Performance post drammatica per una voce e 4 musicisti creativi in collaborazione con il Kossovo che ha avuto la Prima Italiana al Teatro Sant' Andrea di Pisa, per Teatri di Confine).
Nell'ottobre 2019 prende parte all'esecuzione di Hymnen di Karlheinz Stockhausen sotto la direzione di Pedro Amaral presso la Sala Verdi del Conservatorio di Milano per il Festival Milano Musica.
Dal 2012 al 2015 é stata ingaggiata dal National Theater di Pristina come viola da palcoscenico per le produzioni teatrali "Madelein you Madelein", (Prima Mondiale al VolksTheater di Vienna), e "One Flew Over The Kosovo Theater", (Prima al National Theater of Kosovo, Pristina), che l' hanno anche portata ad esibirsi al CZKD (Belgrado), ZoomFestival di Rijeka (Croazia), all' International Theater Festival di Leipzig (Germania), al VIE Festival di Modena, al Schlachthaus Theater di Berna, al National Comedy Theater di Tirana (Albania) ed a CTC di Skopje (Macedonia).